Training Autogeno

Il Training Autogeno (TA) è un processo di auto-distensione di tipo passivo che utilizza la visualizzazione. 

E’ una tecnica di rilassamento terapeutico, ideata nel XX° secolo dal neurologo e psichiatra, Johannes Heinrich Schultz.

La letteratura scientifica internazionale considera il training autogeno come una tecnica di rilassamento psicofisiologica e di “cambiamento”. E’ molto utile in quanto capace di indurre modificazioni, a livello fisiologico e psichico, in chi lo pratica.

Gli esercizi sono destinati a rilassare profondamente la mente e il corpo. 

Benefici del Training Autogeno

Attraverso l’applicazione di esercizi strutturati, lo stress viene ridotto intervenendo sulle varie tensioni muscolari, migliorando la funzionalità degli apparati cardiocircolatorio, respiratorio, muscolare, agendo anche sulla regolazione del ritmo sonnoveglia. Diviene possibile acquisire una maggiore conoscenza e sicurezza di sé, sfruttare al meglio le proprie energie e sviluppare uno stato di benessere che incrementi il rendimento psicofisico, con significativi miglioramenti nelle prestazioni professionali, scolastiche, sportive.

La Pratica

Il TA è una tecnica di rilassamento psicofisico che aiuta le persone a raggiungere da sole uno stato di rilassamento grazie a delle autosuggestioni che si riferiscono a delle sensazioni corporee come:

  • pesantezza
  • calore
  • freschezza
  • calma

In un’ottica di un approccio olistico in Psicoterapia, in cui mente, corpo ed emozioni sono considerati un tutt’uno, il terapeuta ricorre al Training Autogeno per favorire nel paziente un contatto profondo con il proprio corpo, così da aiutarlo a familiarizzare con il linguaggio da lui parlato.

Questo contatto porta a maggior consapevolezza dei propri processi interni (fisici, mentali ed emotivi) favorendo il cambiamento.